Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti. Per ulteriore informazioni sull'utilizzo dei cookie e su come disabilitarli, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Divaghiamo alla sconvenscion

Stampa
Creato Mercoledì, 10 Maggio 2017 Scritto da Sergio Tavčar

Devo dire che sono molto contento di come si stanno mettendo le cose. Mi sembra di poter dire che la novità del “numero chiuso” ha riscosso l’approvazione di tutti voi ai quali tengo, per cui penso che d’ora in poi tutto quanto sarà più tranquillo, costruttivo e, perché no, divertente.

Intanto qualche numero, se vi interessa. Fino a questo momento, avendo segato tutti i vari zzzax£@zw6ky.com che si presentano in automatico, hanno chiesto la registrazione in 47, numero che onestamente non pensavo potesse essere così ampio, e ho dato l’accesso a tutti meno uno che lascio alla vostra fervida immaginazione divinare chi possa essere stato (però…ce ne sono di facce di bronzo al mondo per avere il coraggio di chiedere l’accesso!).

Dai vostri commenti mi sono inoltre reso conto che le mie istruzioni per l’uso, proprio per la volontà di essere chiare e perentorie, sono apparse anche un tantino minacciose, per cui mi siete apparsi tutti un tantino stremiti. Rispondo subito a Andrea-Go assicurandogli che, se divaga come aveva fatto in passato, veramente non c’è problema. So benissimo che fra un pezzo e l’altro possono succedere cose che sono interessanti e sulle quali si può discutere e commentare, per cui da questo punto di vista non ci sono assolutamente diktat di sorta. Quello che mi dà fastidio e che perseguirò spietatamente sono gli agganci fatti in modo forzoso per portare avanti tesi proprie su temi che non sono stati toccati e che soprattutto il sottoscritto non ha nessun interesse a toccare. Con l’aggravante che poi proprio su questi stucchevoli temi nel passato si innestava una lite feroce con tanto di insulti. Ecco, questo non voglio che succeda nel mio blog. Per il resto mi sembra che siate stati un tantino troppo imbalsamati nei vostri primi commenti, per cui spero che d’ora in poi le cose diventino più rilassate e, perché no, anche divaganti quando le divagazioni possono portare sale e pepe alla discussione.

 

Per esempio, se volete, potete anche cominciare a parlare del campionato italiano che sta cominciando i playoff, campionato di cui ci sono tante cose da dire, molte secondo me molto spiacevoli, cose che dirò nel mio prossimo pezzo. Fra l’altro, visto che comunque rimane in vigore la regola dell’andare fuori tema il meno possibile, penso che d’ora in poi scriverò più spesso, anche se i pezzi saranno ovviamente più brevi. Per finire voglio ringraziare Andrea Rizzi per essersi rifatto vivo, cosa che mi permette anche di rafforzare la mia iniziale intenzione di organizzare la sconvenscion proprio per il periodo da lui indicato, cioè, sembra incredibile, nelle mie intenzioni il giorno da scegliere era il primo sabato delle mie ferie (che spero il capo Robi mi conceda) che coincide proprio con il 10 di giugno. Per cui, se tutto dovesse andare come spero e mi auguro, già d’ora potrei dire che la data di riferimento per la prossima sconvenscion è il 10 di giugno.